La mia Cuba in 10 scatti

Potrei suggerire le cose imperdibili da vedere a L’Avana, potrei raccontare dell’escursione a cavallo per raggiungere le cascate nei dintorni di Trinidad, potrei riflettere sull’opportunità di visitare Cuba prima che sia stravolta dai mutamenti geopolitici in atto… Ma, vi confesso, in tutta onestà, di non essere in grado di fornire informazioni “professionali” su Cuba perché quando ripenso a quel viaggio i ricordi si affollano nella mia mente disordinati e caotici: una serie di fotogrammi dai colori vividi che scorrono veloci, senza una logica precisa, come quando in un film volano via, una dopo l’altra, le pagine di un calendario.

1545994_1037330592955391_7583832775401793434_n

Il viaggio a Cuba è impresso sulla mia pelle come un tatuaggio. I tentativi di razionalizzare quegli undici giorni lontana da tutto sono falliti miseramente e ripetutamente, e forse è per questo che il ricordo è rimasto così vivo e persistente: sembra che si plachi, ogni tanto, e accetti di essere riposto in uno dei cassetti della mia memoria, ma poi, all’improvviso, si rifà vivo e mi pervade, come il ritmo della salsa dopo aver allentato i freni inibitori con qualche mojito di troppo.

Cuba è stata per me, prima ancora che un viaggio, una vera e propria fuga. Sì, ammetto, senza mezzi termini, di essere caduta nella trappola dell’escapismo: sapevo da cosa scappavo con una consapevolezza disarmante, ma non avevo idea di cosa cercavo e di cosa avrei trovato. Sono trascorsi dieci mesi e non ho ancora fatto un bilancio, so solo che il trenta dicembre scorso sono partita per un viaggio verso quella che nella mia testa ha assunto i tratti de “l’isola che non c’è” .

Perciò, ho deciso di raccontarla così la mia Cuba, nell’unico modo in cui mi pare di riuscire a trasmettere quello che quel viaggio ha rappresentato per me: attraverso le fotografie che ho scattato.

Solo dieci scatti.

  •  Persa tra i vicoli de L’Avana

dscn8688

  • Capitolio Nacional

dscn8523

  • Il sorriso scomposto della viaggiatrice seriale

2016-01-10_17-52-04

  • Sì, proprio lei, la signora che si mette in posa vicino a ” La Bodeguita del Medio

dscn8601

  • Cienfuegos, “la ciudad que más me gusta a mi”

dscn8732

  • Storia di ieri, storia di oggi

dscn9019

  • Quella strada acciottolata…

img_20160103_084456

  • Un po’ riduttivo chiamarla street art

dscn8820

  • Trinidad, o, se volete, il motivo per cui adoro scoprire posti nuovi al mattino presto

dscn8980

  • Un’alba che sapeva ancora di sogno a Cayo Las Brujas

dscn9112

12 thoughts on “La mia Cuba in 10 scatti

  1. Meravigliosa Cuba, colorata e rumorosa, antica e irrispettosa, provocante e generosa. Volevo tornarci quest’anno ma sono andata altrove. Bisogna che ci torni, prima che tutto si perda in nome del progresso e della libertà, prima che le tue belle foto diventino l’unica possibilità di ricordare com’era la meravigliosa Cuba.

    Liked by 1 persona

    • Grazie Paola. Confrontandomi con amici e conoscenti che hanno visto Cuba negli anni passati ho capito che le differenze sono già macroscopiche. Sono felice di averla visita in un momento in cui sono riuscita ancora a percepirne l’autenticità, ma spero senz’altro di tornare. Grazie per essere passata di qui! ❤

      Liked by 1 persona

  2. Belle foto! Adoro i post “in 10 scatti”, è bellissimo dover cogliere l’essenza di un viaggio attraverso 10 fotografie. 10 scatti che emergono dalla miriade di scatti fatti perchè ci colpiscono, perchè raccolgono le emozioni di un viaggio…belle scelte!

    Liked by 2 people

    • Hai proprio colto il punto: migliaia di foto e altrettanti ricordi, ma l’idea di condensarli tutti in 10 fotografie mi ha divertita e mi ha permesso di cogliere l’essenziale di quei giorni. Grazie per essere passata di qui, Michela! Buon weekend ❤

      Mi piace

    • Ciao, perdonami per il ritardo con cui rispondo al tuo commento ma ho trascurato un po’ il blog in questi giorni di lavoro matto e disperato. Io ho girato Cuba con un piccolo bus privato perchè eravamo un gruppo di persone. So che si gira piuttosto agevolmente anche con il bus Viazul, oppure c’è la possibilità di affittare un auto con conducente. Quanto al noleggio dell’auto in proprio, so che è un po’ problematico trovare i mezzi in alta stagione, ma per la mia esperienza ti posso dire che le strade erano tranquille e complessivamente in buono stato (io mi aspettavo molto di peggio!). Grazie per essere passata di qui 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...