Il mio Perù in 5 minuti: perché è stato il viaggio più bello della mia vita

Mentre ero in volo, di ritorno da Lima, ho premuto il tasto rewind e ho ripercorso con la mente i ventisei giorni trascorsi in Perù: immagini nitide e quanto mai reali, ancora troppo cariche di emozioni per essere etichettate frettolosamente come ricordi. Ho iniziato a scrivere di getto, pensando di pubblicare quei pensieri come ultima pagina del diario di viaggio virtuale che ho quotidianamente aggiornato sulla pagina Facebook collegata al blog; mi sono resa conto, ben presto, che quel fiume di parole era molto più denso di una pagina di diario, che non c’era un inizio e una fine e che alcuni passaggi raccontavano molto, forse troppo, di me.
Tornare alla vita reale è stato faticoso: il caldo torrido di Milano, che mi ha investita appena uscita dall’aeroporto, è stato molesto come una sveglia stridula che interrompe un sogno bellissimo, di quelli che, al mattino, ricordi nei minimi dettagli. Nonostante io abbia provato – con scarsa convinzione, lo ammetto – a ripristinare il consueto ordine che governa le mie giornate, i pensieri che avevo scritto su quel foglio, alla fine della mia avventura peruviana, facevano capolino da un momento all’altro e mi trascinavano di nuovo in Sud America, vanificando qualunque tentativo di ritorno alla solita routine. Quindi, ho deciso di cedere alla tentazione e di assecondarli quei pensieri: vi racconto perché il viaggio in Perù è stato, senza mezzi termini, il più bello della mia vita.

GOPR1227_Moment

Il Perù era un sogno nel cassetto, la prima risposta che davo quando mi chiedevano <<Dove ti piacerebbe andare?>>. Non so bene per quale motivo, ma l’idea di arrivare a Machu Picchu ha sempre rappresentato per me l’emblema dell’avventura. Ho visto posti di una bellezza pura e perfetta, che sembravano dipinti da Madre Natura, ho visitato città del tutto diverse da quelle che avevo visto fino a quel momento, ho assaggiato cibi e bevande nuovi. Il Perù ha soddisfatto le mie curiosità di viaggiatrice, come nessun altro luogo aveva mai fatto prima; ma non è solo per questo che rimarrà in cima ai ricordi più belli. Questo viaggio è arrivato alla fine di un anno particolare, un anno in cui la mia vita è stata, senza mezzi termini, stravolta; dal lavoro, agli affetti, alle prospettive, ai sogni: niente è rimasto uguale a prima, come dopo un terremoto. Mentre guardavo i cartelli bianchi e verdi, appesi in molti edifici peruviani, con scritto “zona sicura in caso di sisma”, pensavo che forse non è stato un caso arrivare proprio in questo Paese geologicamente inquieto: il Perù è stato più volte, anche di recente, scosso da terremoti terribili che oltre a distruggere edifici, strade, tubature, hanno anche mutato irrimediabilmente la morfologia di alcuni territori. Ecco, il primo insegnamento che ho tratto da questo viaggio è che i terremoti sono destabilizzanti e distruttivi ma dopo non rimane che rimboccarsi le maniche e ricominciare, cercando di costruire fondamenta più solide.

DSC_0237

Durante i ventisei giorni trascorsi in Sud America ho scoperto parti di me che non sapevo o avevo dimenticato di avere; quando sono arrivata in cima alla Montagna dei Sette Colori, poi alla Montagna Machu Picchu e soprattutto alla Laguna 69 ho percepito la netta sensazione di aver oltrepassato barriere, fisiche e mentali, che mai avrei pensato di superare. Mi sono ricordata che non c’è nulla che la mia forza di volontà e la mia tenacia non possano sconfiggere, ho scoperto quanto è appagante sentirsi una sola cosa con la natura, ho capito un po’ meglio cosa mi rende davvero felice. Questa avventura così intensa ed entusiasmante non è stata solo un viaggio alla scoperta del Perù ma è stata, anche e soprattutto, un viaggio dentro me stessa.

DSC_0006

Nessuna fotografia può rendere l’idea di quello che questi ventisei giorni hanno rappresentato per me, quindi ho deciso di condividere in questo post, così personale, il video che racchiude in cinque minuti, i momenti salienti del mio Perù (vi consiglio di guardarlo in HD!).

 

13 thoughts on “Il mio Perù in 5 minuti: perché è stato il viaggio più bello della mia vita

  1. Questo video è meraviglioso! Complimenti! La laguna è proprio uno spettacolo, sei salita anche sulla “combi “, hai visto quante qualità di patate abbiamo? Hai assaggiato la “Inca Kola? Mi fa piacere che sia stato il tuo viaggio più bello. Sapessi come amo il mio Perù! Grazie per compartire questo meraviglioso viaggio!

    Liked by 1 persona

    • Ciao Silvia! Sì ho assaggiato l’Inka Cola, sia versione normale che 0 zuccheri perché per me l’originale era super dolce 😆😆😆 La prima volta che ho messo piede in un supermercato sono rimasta stupita dalla varietà di patate, e comunque le cucinate troppo bene! Ma in genere tutta la verdura è buonissima, io sono rimasta colpita dai pomodori che sono molto più dolci di quelli che si trovano qui! Quanto mi manca il Perù 😍 Un abbraccio

      Mi piace

  2. Parole fantastiche per raccontare il viaggio da sogno che hai vissuto a pieno. Parole ed immagini, perché il video è altrettanto bello ed altrettanto carico di emozioni. È stato bello seguirti in questa avventura, vederti superare barriere fisiche e mentali e pensare : “chissà, forse potrei farlo anche io!” , che di barriere mentali me ne metto sempre troppe!
    Un bacione 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Ti ho seguito tramite i tuoi post su Instagram durante il tuo viaggio e già avevo l’impressione che il Perù ti avesse rubato il cuore, e ora le tue parole e le immagini non fanno che confermare la mia impressione. In questo momento non mi sento ancora pronta per intraprendere un viaggio in questo paese, ma prima o poi ne sentirò il richiamo. E nel frattempo non vedo l’ora di leggere i racconti dettagliati della tua avventura.
    Un bacione 😘

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Elisa! è meraviglioso tutto quello che hai scritto.. Mi hai emozionato proprio come quando anche io in agosto, ero li come te, nel posto più bello del mondo! il Perù! Machu Pichu è stato il sogno di una vita che si è realizzato. Insieme a Cuzco.. Credo che un posto cosi ricco di energia non esista in nessun altro posto di questa nostra meravigliosa terra. Ringrazio gli Inca per quello che ci hanno lasciato e la Pachamama per la bellezza che ci dona ogni giorno! ..
    Un grande abbraccio

    Liked by 1 persona

    • Ciao Alessandro, grazie per essere passato da queste parti e aver lasciato un commento! Credo che solo chi è stato in Perù possa capire pienamente cosa si prova a trovarsi in posti che non sono solo “belli” da un punto di vista estetico, ma che sprigionano un’energia fortissima, che ti pervade completamente. Mi fa molto piacere sapere che tu abbia apprezzato questo post! 😊
      Felice weekend, Elisa

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...