10

Tallinn, informazioni pratiche: quanto costa? Dove mangiare e dormire?

Esistono vari modi per scegliere la destinazione di un viaggio: prendere in mano un mappamondo, chiudere gli occhi e indicare con l’indice un luogo a caso nel globo, oppure farsi ispirare da un cartellone pubblicitario visto in metropolitana, oppure ancora, collegarsi a Skyscanner e inserire come destinazione “ovunque”. Il bello di quest’ultimo metodo è che costituisce un buon compromesso tra i sogni (voli per Paesi lontani a prezzi stracciati) e la realtà (attuale situazione del conto corrente). Ecco perchè quando ho visto un volo diretto per Tallinn dall’aeroporto di Bergamo Orio Al Serio, a 80 euro (a/r), non me lo sono lasciato sfuggire.

dsc_1282

Continua a leggere

26

Passeggiando per Tallinn: cosa vedere in due giorni

Ammetto candidamente di essere una viaggiatrice dall’innamoramento facile: mi lascio sedurre da ogni posto nuovo che visito, come se non avessi mai viaggiato prima. Quindi, mi perdonerete se qualche mese fa dichiaravo il mio amore incondizionato per Lisbona, poi per Siviglia e oggi, riguardando le foto che ho scattato a Tallinn, confesso di essermi presa una bella “sbandata” per questa capitale poco conosciuta.

Tallinn è stata la cornice perfetta per festeggiare il mio compleanno, con la sua atmosfera magica e fuori dal tempo, i ritmi lenti, gli scorci romantici e le folate di vento gelido che scuotevano gli alberi e scatenavano una danza di foglie gialle. 
dsc_1127

La capitale estone è costruita a misura d’uomo ed esiste un solo modo per visitarla: perdendosi, a piedi, tra i suoi vicoletti acciottolati. Proprio per le sue dimensioni ridotte, Tallinn è una meta perfetta per un weekend: io sono rimasta in città per due giorni pieni e ho deciso di dedicare il primo alla visita della Città Vecchia e il secondo ai dintorni ad est del centro (Kadriorg e Pirita).

Vi racconto il mio itinerario.

Continua a leggere